La nostra storia

il progetto Trait d’Union nasce a Brescia nel giugno 2016 con la prima presenza in pubblico alla “festa della Musica” organizzata dal comune di Brescia. Inizialmente il gruppo era composto da un duo, Sara Bondioli voce e Pierluigi Rolfi chitarra /basso. Un’idea nata per caso per riempire una defezione dell’ultimo momento alla prima giornata musicale. L’autunno dello stesso anno 2016 entrano a completare la band Francesco Mariotto pianista e Francesco Sberna chitarrista e in occasione della “festa della Musica” del 2017 anche Marco Masserdotti batterista completa la formazione. Unica performance della nuova band rimane però l’esibizione del giugno 2017 presso il Villaggio Violino sede della Festa.
A settembre del 2017 il batterista Marco decide di lasciare la band per affrontare nuovi progetti e dopo qualche mese viene sostituito da Daniele Medaina che si inserisce nel gruppo con grande personalità e capacità. Con questa struttura la band prosegue stabile per circa due anni esibendosi in diversi luoghi della provincia. Le diverse anime del gruppo portano a diversificare il repertorio con nuove componenti soul blues riproponendo pezzi cover ricercati e raffinati.
A marzo del 2019 anche Francesco Sberna decide di lasciare la band e viene immediatamente sostituito da Frank Danesi chitarrista di esperienza che rafforza la filosofia musicale che è intrinseca nel nome del gruppo: quei tratti d’unione che sono la forza della musica. Il primo impegno musicale, come ogni anno, è la festa della musica 2019. È un anno importante il 2019, per i concerti suonati e le serate effettuate in tutta la provincia
Verso la fine del 2019 anche Daniele decide di lasciare i Trait d’Union, impegni di lavoro e la distanza da casa, pesano molto sulla decisione del batterista.

L’anno 2020, oltre al maledetto COVID 19, si apre con una svolta importante per il gruppo che per ambizioni importanti, viene completato dall’arrivo di Mauro Musati alle tastiere e Gabriele Peli alla batteria. Importanti novità anche per quanto riguarda le scelte musicali. Un nuovo importante periodo si è aperto per i “Trait d’Union”

L'anno 2021 si apre all'insegna della confusione e del disorientamento. Il terzo Lockdown si abbatte in modo molto negativo sui progetti della band. Tutto viene rimandato a mesi più "normali" , periodi in cui si potrà suonare ancora insieme. Il processo "remoto" - ognuno a casa propria - e quindi la distanza, però, fa nascere il primo inedito: Aromatica.
Sara e Pierluigi confezionano il testo e Frank in un sabato pomeriggio d ispirazione, lo veste di musica. Nel frattempo Gabriele, per motivi personali, sceglie di allontanarsi dai progetti dei TdU e viene sostituito, nel tempo, inizialmente da
Fabio Franzoni che riesce solamente a registrare la sessione di batteria di "Aromatica", prima di, per motivi di lavoro, lasciare la band, e poi da Samuele Costa che porta stabilità, idee e entusiasmo al gruppo.
"Aromatica" viene registrata in studio, e successivamente prodotta e mixata da Danilo Botticini;
Suonata al pianoforte da Zani's soul Andrea Zanella e dal mese di ottobre pubblicata su tutte le piattaforme digitali, Spotfy, Applemusic, Tidal, Prime music, you tube...... Ora si può lavorare e approfondire il progetto "Raccontami una donna"
- Ottobre 2021 Parte l'avventura della band.
Quasi a sorpresa l' 11 dicembre al MO.CA di Brescia presso il teatro Idra, il progetto "Raccontami una donna" sarà recitato da Valeria Battaini e Laura Giusti, e musicata dalla band a cui si sono aggiunti due amici, Davide Gigliotti alle tastiere, e Gennaro D'Amicis al pianoforte: splendide persone, solari e motivati a entrare nel progetto.

- Novembre 2021
Davide per impegni di lavoro ha dovuto abbandonare la band a sorpresa durante il mese di novembre. Si sono però aggiunti i due coristi Daniela Mazza e Maurizio Pini. Il lavoro di preparazione al concerto è sempre in salita, serviranno impegno, studio e dedizione.

- Dicembre 2021
La band sta lavorando duro per promuovere Aromatica e per portare avanti il progetto "Raccontami una donna" L'obiettivo è quello di raccogliere fondi per due centri anti-violenza della città:
" casa delle Donne" e il"centro anti-violenza Butterfly".
L'11 dicembre al MOCA è tutto esaurito. i biglietti in una settimana sono stati venduti. Splendida risposta di amici e fans: importante la presenza
Due nuove date pronte nei prossimi mesi: al teatro Colonna di Brescia e al Teatro Micheletti di Travagliato. Salirà sul palco Reneé Coppedè, splendido violinista.

- Febbraio 2022
Successi incredibili, sia al teatro Colonna, in città, che al teatro Micheletti di Travagliato. 220 e 260 spettatori presenti. Susanna Zanolli fa il suo ingresso nel progetto come nuova attrice
Si comincia a lavorare ad un nuovo brano inedito intitolato "Raccontami una donna"

- luglio 2022
Per alcune incomprensioni Samuele decide di abbandonare la band a pochi giorni dall'esibizione sul palco dei Centri Anti-violenza in P.za Vittoria in occasione della Festa della Musica e dall'evento a Villa Pace di Gussago previsto il 6 luglio. il gruppo si ricompatta e decide di proporre la sostituzione a Ciro D'Amicis che si butta nel progetto a piene mani e entusiasmo. Il progetto Raccontami una Donna riprende il suo percorso di sensibilizzazione.

Raccontami una donna live

  • 11 dicembre 2021 ore 20,30 Teatro IDRA presso MO.CA Brescia
  • 26 febbraio 2022 ore 20,30 Teatro Colonna Brescia
  • 08 marzo 2022 ore 20,30 Teatro Micheletti Travagliato
  •  22 maggio ore 20,30 Teatro Pax Provaglio d’Iseo
  • 25 giugno ore 16,30 Festa della Musica Brescia Palco CAD p.za Vittoria
  • 25 giugno ore 20,30 Festa della Musica Brescia Palco Villaggio Violino
  • 9 luglio ore 20,30 Terrazzo di Villa Pace Gussago
  • 6 agosto ore 20,30 Piazzetta di M.te Campione Artogne (Bs)